Ultima modifica: 7 giugno 2018
Home > News > Zeroshell

Zeroshell

Zeroshell logoLa nostra scuola utilizza al suo interno Zeroshell.

Zeroshell è una piccola distribuzione per server e dispositivi embedded il cui scopo è di fornire i principali servizi di rete. Come il suo nome lascia intendere, non è necessario utilizzare una shell ad interfaccia a riga di comando per amministrare e configurare Zeroshell, poiché è disponibile un’interfaccia web utile allo scopo. Zeroshell è disponibile nel formato di LiveCD, CompactFlash e di immagine VMWare.

Alcuni servizi offerti da Zeroshell

  1. Server RADIUS compatibile con gli standard IEEE 802.1X e Wi-Fi Protected Access (WPA/WPA2) per l’autenticazione delle reti Wi-Fi;
  2. Captive portal per l’autenticazione sulla rete mediante web browser. Le credenziali possono essere verificate mediante un Radius server, un KDC Kerberos 5 (come per esempio il KDC di Active Directory);
  3. QoS e traffic shaping per il controllo della banda massima, della banda garantita e della priorità di alcuni tipi di traffico come per esempio il VoIP e il Peer-to-peer;
  4. VPN host-to-LAN e LAN-to-LAN mediante i protocolli IPSec/L2TP e OpenVPN;
  5. Routing e Bridging con supporto per le VLAN IEEE 802.1Q;
  6. Firewall Packet Filter e Stateful Packet Inspection (SPI);
  7. Filtri Layer 7 per bloccare o limitare le connessioni generate da client peer-to-Peer;
  8. TCP (Transmission Control Protocol) e UDP (User Datagram Protocol) virtual server (Port Forwarding);
  9. Server DNS (Domain name system) multizona;
  10. Server DHCP (Dynamic Host Configuration Protocol) multi subnet;
  11. Client PPPoE per la connessione alla WAN (Wide area network) mediante ADSL;
  12. Client DNS dinamico per DynDNS;
  13. Client e server NTP (Network Time Protocol) per la sincronizzazione dell’orario nella LAN;
  14. Server Syslog per la ricezione e la catalogazione dei log di dispositivi remoti;
  15. Autenticazione Kerberos 5;
  16. Server LDAP;
  17. Autorità di certificazione X.509;
  18. NetBalancer (Bilanciamento e Failover di connessioni multiple a Internet);
  19. Supporto modem 3G – UMTS/HSDPA