Ultima modifica: 25 febbraio 2015
Home > Didattica > Attività e progetti > Accordi di rete

Accordi di rete

Sono attivi accordi di rete, senza oneri economici per l’Istituto, con alcuni Enti di Formazione e Associazioni; in
particolare:

  • Accordo di collaborazione tra l’Associazione CIRFEN Messina – Peloro di Messina e l’Istituto Jaci di Messina (prot. n. 7082 del 28 ottobre 2013);
  • Protocollo d’Intesa tra l’Ente di Formazione Professionale C.I.R.S. Onlus di Messina e l’Istituto Jaci di Messina (prot. n. 8646 del 10/12/2013);
  • Protocollo d’Intesa tra l’E.N.I.A.P. di Messina e l’Istituto Jaci di Messina (prot. n. 8815 del 12/1232013).
  • Progetto in rete ″Il Cammino della Speranza″.
  • Progetto in rete regionale Sicilia: Progetti Europei Rete l’Europa – Sicilia P.E.R. l’Europa
  • “Rete Scolastica Alunni con bisogni Educativi Speciali – RE.SA.BES.”.

La rete RE.SA.BES.” mira a promuovere sul territorio della provincia di Messina percorsi formativi inerenti:

  • l’integrazione del servizio scolastico con gli altri servizi svolti da Enti pubblici e privati;
  • interventi a favore degli alunni con bisogni educativi speciali, dei loro genitori e dei docenti;
  • informazione, prevenzione, formazione, consulenza ed intervento a favore di alunni con disturbi specifici di apprendimento (DSA);
  • formazione, sperimentazione, ricerca-azione nei confronti degli alunni che presentano difficoltà di apprendimento quali: disturbi di attenzione, iperattività, difficoltà comunicative;
  • supporto psicopedagogico a favore degli allievi, soprattutto adolescenti, che manifestano disagio scolastico attribuibile alle difficoltà di apprendimento e collegabile con situazioni di svantaggio sociale (marginalità,immigrazione, ecc…);
  • l’osservazione delle difficoltà di apprendimento collegate ai BES dall’infanzia all’adolescenza;
  • la conduzione dello screening (dalla somministrazione delle prove allo scoring);
  • i disturbi di attenzione e comportamento (alunni ADHD);
  • la stesura del PDP e del Profilo inclusivo;
  • la gestione della classe in presenza di alunni con bisogni educativi speciali;
  • il potenziamento delle abilità di lettura,scrittura,matematica e delle strategie di studio.

Alle scuole, aderenti alla Rete, sarà fornito un intervento quindicinale, da parte di esperti, per effettuare:

  • Consulenza psicopedagogica;
  • Sportelli di ascolto e consulenza a favore di docenti, genitori, alunni;
  • Osservazione in classe;
  • Supporto alla gestione della classe;
  • Approfondimento diagnostico.