Ultima modifica: 4 dicembre 2018
Home > Circolari > Docenti > N. 095 – Precisazioni sul registro personale online

N. 095 – Precisazioni sul registro personale online

Si sottolinea l’obbligo della corretta compilazione del registro elettronico personale del Docente che attesta il lavoro svolto; esso è un documento ufficiale ed ha natura giuridica di atto pubblico in quanto posto in essere dal docente nell’esercizio della sua pubblica funzione. La responsabilità e l’obbligo di registrazione riguardo il registro elettronico, introdotto nell’ordinamento scolastico dall’articolo 7 del Decreto-Legge 6 luglio 2012, n. 95 (c.d. ″spending rewiew″) – convertito con modificazioni dalla Legge 7 agosto 2012, n. 135.

Dal portale Argo ScuolaNext risulta che a tutt’oggi vi è un gruppo di docenti che non è ancora in regola nella compilazione del registro personale on-line per quanto riguarda l’elencazione delle attività curriculari giornaliere svolte nelle classi. Il suo uso principale è finalizzato alla registrazione delle valutazioni degli studenti, delle presenze e delle attività svolte dal docente. E’ dunque obbligatorio per l’insegnante tenere aggiornato in modo puntuale e preciso il proprio registro personale, riportando sistematicamente una serie di eventi di vario tipo tra i quali:

  • le assenze e i ritardi degli alunni;
  • gli argomenti delle lezioni e/o le attività didattiche laboratoriali svolte;
  • le valutazione relative alle diverse tipologie di prove;
  • lo svolgimento di attività di recupero mattutine comprese le relative verifiche;
  • i risultati del primo e del secondo quadrimestre;
  • ogni altra annotazione di rilievo didattico, secondo il giudizio dell’insegnante.

 

Proprio in considerazioni di queste difficoltà si raccomanda la puntualità nell’utilizzo del registro personale in formato elettronico. Pertanto, tutti i docenti curriculari in servizio sia nelle ore antimeridiane che pomeridiane, sono invitati in tempi brevi ad aggiornare il registro personale in formato elettronico entro il 14 Dicembre p.v. poiché dopo la suddetta data la scrivente controllerà la regolare compilazione del registro e l’eventuale non regolarizzazione dei succitati documenti, dopo il relativo e tempestivo personale sollecito, costituirà un’inadempienza che si configurerà come illecito disciplinare.